Raita di cetrioli e cipolla

Qualche giorno fa mi è venuta una voglia pazzesca di sapori dell’India. È una cucina che amo profondamente, ancor di più da quando sono stata in questa terra bellissima lo scorso anno, e, visto che anche Marito ama le spezie, spesso cucino armata di cumino, coriandolo, masala e curry vari.

Il Raita viene utilizzato dagli indiani per lo più come fosse un’insalata, quindi come piatto di accompagnamento, in particolare di secondi piatti cotti nel forno tandoori e privi di salse. La base di yogurt si presta particolarmente per accompagnare piatti molto speziati, ammorbidisce i sapori e “pulisce” il palato (non a caso il Lassi, tipica bevanda indiana, ha sempre lo yogurt come ingrediente principale).

A me piace preparare il Raita anche come antipasto, magari accompagnandolo con del pane azzimo, in mancanza di un buon naan. La ricetta è semplissima e si presta a molte variazioni, a seconda degli ingredienti e delle spezie che si aggiungono. Propongo qui una versione classica (la eviti chi teme la cipolla e i suoi effetti ;)) e con questo Raita di cetrioli e cipolla partecipo Salutiamoci di Febbraio che questo mese è ospitato da Valentina di La Cuoca Pasticciona (perché sono una rimbambita!!! Ero molto preoccupata che lo yogurt non potesse essere utilizzato e non ho pensato minimamente che i cetrioli non sono di stagione a febbraio … super rimbambita!!!)

salutiamoci-logo

Ecco gli ingredienti e la ricetta:

ingredienti-raitaper 6/8 persone:

350 gr di yogurt bianco naturale (può essere sostituito da uno yogurt tipo greco)
2 cetrioli medi
1 cipolla rossa media (o piccola, a seconda dei gusti)
2 cucchiaini di semi di senape
1 cucchiaino di cumino o coriandolo in polvere
1 cucchiaino di sale
qualche fogliolina di coriandolo fresco per decorare (io non lo avevo, vista anche la non facile reperibilità)

taglia-puntarelleLa preparazione è rapidissima: si tagliano i cetrioli a striscioline sottili (io ho lasciato la buccia perché mi piace molto ed ho utlizzato il mitico taglia-puntarelle regalatomi da Livia, utilissimo per il taglio a julienne) e si aggiunge la cipolla affettata finemente.

semi-senapePoi si fanno tostare per un minuto i semi di senape in un padellino ben caldo (attenzione che si bruciano facilmente e, soprattutto, saltano in giro per tutta la cucina!) e si uniscono alle verdure, insieme allo yogurt e alla spezia prescelta. Si mescola bene e si lascia riposare in frigorifero per almeno 4 ore, in modo che tutti i sapori si amalgamino a dovere.

raita


5 pensieri su “Raita di cetrioli e cipolla”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *